Posturologia

 

Posturologia

La postura è l’atteggiamento, la posizione che l’uomo assume nei confronti dello spazio che lo circonda.

È comunicazione, interazione tra uomo e ambiente, tra individuo e individuo. Si parla infatti di “linguaggio del corpo”. è automatico, spontaneo non controllato dalla nostra volontà.

Allo stesso tempo è strettamente legato alla forza di gravità. Il nostro corpo si comporta come un pendolo inverso, non è mai immobile, effettua delle oscillazioni continue che attivano catene muscolari e organi di senso.

Alla base di questo complesso meccanismo vi è il sistema posturale fine che lavora secondo principi di cibernetica. Il suo ruolo è quello di ricevere delle informazioni, elaborarle ed emettere delle risposte che agiscono sul tono posturale , sui riflessi posturali che permettono il mantenimento della stazione eretta, in statica e in dinamica.

Ma quali sono queste informazioni che il sistema posturale deve gestire??

1)      Gli esorecettori: orecchio interno, occhio, piede. Essi ricevono impulsi e informazioni dall’ambiente che ci circonda

2)      Gli endorecettori: sono dei recettori sensitivi che mantengono il sistema posturale fine costantemente informato sulla condizione e posizione di ogni muscolo, osso, organo etc.

3)      Le emozioni: hanno un ruolo fondamentale per lo sviluppo della nostra postura. Spesso gli effetti sono meno immediati ma nel tempo generano delle modifiche posturale estremamente rilevanti

Il Posturologo è la figura professionale che, mediante una valutazione funzionale e strumentale, studia la postura delle persone con l’obiettivo di migliorarne gli aspetti patologici.

Alla fase valutativa segue una fase rieducativa che può esprimersi in varie metodologie e attività che variano da individuo a individuo come ad esempio:

  • Rieducazione Posturale Globale
  • Trattamenti Manipolativi
  • Attività Sportiva Mirata
  • Ausili propriocettivi (solette, bite)

 

Dr. Fabio di Martino

Posturologo, Osteopata